Tendenze di comunicazione e marketing da tenere d’occhio nel 2022

Tendenze di comunicazione 2022

Poiché il marketing digitale continua a crescere e a evolversi a ritmo sostenuto, i comunicatori devono rimanere al passo con le nuove tendenze di comunicazione per garantire che gli sforzi della loro organizzazione producano costantemente risultati. Sia che stiate pianificando il vostro prossimo anno, sia che stiate cercando idee per un nuovo progetto, è importante tenere d’occhio ciò che conta di più nel mondo della comunicazione e del marketing, in modo da potersi adattare rapidamente, se necessario.

Per questo ho stilato un elenco di tendenze di comunicazione e marketing che continueranno a emergere nei prossimi anni. Quali avranno il maggiore impatto sulla vostra azienda, sulla vostra carriera o su entrambe? Continuate a leggere per scoprirlo.

Intelligenza artificiale nel marketing

L’intelligenza artificiale ha rivoluzionato molti altri settori, quindi perché non il marketing?

L’intelligenza artificiale può aiutare gli addetti al marketing a determinare quali prodotti promuovere, in quali momenti e dove promuoverli. Può anche aiutare a determinare quali clienti hanno maggiori probabilità di rispondere a un’offerta specifica e a fare previsioni sulle loro esigenze e interessi.

Poiché negli ultimi anni, nelle tendenze di comunicazione, l’intelligenza artificiale è diventata più accessibile e conveniente, i marchi ne fanno sempre più parte della loro strategia di marketing. Gli strumenti di marketing alimentati dall’intelligenza artificiale possono rendere molto più semplice l’esecuzione di compiti specifici, come la creazione di una campagna di marketing via e-mail, l’analisi dei dati dei social media o l’analisi del traffico del sito web. Ad esempio, gli esperti di marketing possono utilizzare l’intelligenza artificiale per comprendere meglio la loro base di clienti, creare esperienze personalizzate per ogni cliente e prevedere quali offerte saranno più efficaci per ogni individuo.

La realtà aumentata nel marketing

La tecnologia della realtà aumentata (AR) esiste da diversi anni, ma solo di recente è diventata veramente accessibile per i marketer.

Oggi è possibile incorporare la AR in quasi tutte le strategie di marketing, compresi siti web, post sui social media, piattaforme di e-commerce, pubblicità, eventi e altro ancora. Ad esempio, le pubblicità abilitate all’AR possono consentire ai potenziali clienti di visualizzare l’aspetto del prodotto desiderato nella loro casa o nel loro ufficio. Allo stesso modo, i siti web e le app AR rendono molto più facile per i clienti trovare le informazioni che stanno cercando, semplicemente usando il loro smartphone.

Sebbene l’AR possa sembrare un’aggiunta frivola alle strategie di marketing, in realtà è una delle tendenze di comunicazione che può contribuire a stimolare l’azione. Ad esempio, una pubblicità abilitata all’AR con un dipendente che parla di un prodotto o di un servizio può aiutare i clienti a entrare in contatto con una persona reale che sta dietro al prodotto, il che può portare a maggiori vendite. Inoltre, l’AR può essere utilizzata per aiutare i marchi a costruire una base di clienti fedeli, rendendo l’esperienza complessiva del cliente più piacevole e interattiva.

Marketing dei contenuti video

La maggior parte degli addetti al marketing è già consapevole dell’importanza dei contenuti video nella propria strategia di marketing. Tuttavia, si prevede che il video content marketing crescerà ancora di più nei prossimi anni. Nel 2022, quasi l’80% delle aziende B2B ha prodotto contenuti video per la propria strategia di marketing.

In effetti, i video sono un modo eccellente per coinvolgere i clienti, aumentare la consapevolezza del marchio e creare fiducia con i potenziali clienti. Inoltre, i contenuti video sono scalabili e condivisibili, quindi possono raggiungere un pubblico più vasto rispetto ai contenuti scritti. I video possono essere utilizzati in diversi contesti, tra cui filmati dietro le quinte, dimostrazioni di prodotti, testimonianze di clienti e altro ancora.

Sviluppare competenze nel marketing

Man mano che le attività di marketing della vostra organizzazione cambiano, è importante assicurarsi di avere le giuste competenze nel vostro team. Ad esempio, se state pensando di concentrarvi maggiormente sul content marketing, dovrete assicurarvi che il vostro team abbia le capacità di scrittura necessarie per produrre post efficaci. Anche se l’assunzione di nuove persone può sembrare l’approccio migliore, non sempre è il più efficiente.

Invece, potete concentrarvi sullo sviluppo dei membri del vostro team, in particolare di quelli con competenze trasferibili. Per esempio, potreste avere un addetto alle vendite che è bravissimo a vendere, ma che avrebbe bisogno di assistenza per le chiamate a freddo. O forse avete uno specialista IT che conosce molto bene il prodotto, ma che potrebbe trarre vantaggio da un’ulteriore formazione sulle pubbliche relazioni.

Pulizia e accuratezza dei dati

Man mano che le attività di marketing della vostra organizzazione crescono, è probabile che accumuliate sempre più dati. Sebbene questo sia un aspetto positivo in generale, può comportare alcuni problemi.

Innanzitutto, dovete assicurarvi che i dati siano il più possibile puliti e accurati. Dopo tutto, dati imprecisi potrebbero causare molta frustrazione e spreco di tempo e risorse. In secondo luogo, dovete stabilire cosa fare di tutti questi dati. Come archiviarli? Come renderli accessibili? Cosa farne una volta raccolti?

A seconda della situazione specifica, esistono diversi modi per gestire questi aspetti. Ad esempio, si può scegliere di utilizzare un sistema di gestione di database centralizzato. In alternativa, potete archiviare i dati in modo più decentralizzato, ad esempio in un sistema CRM.

Visione a 360 gradi del cliente

Una visione a 360 gradi del cliente è uno sguardo approfondito su chi sono i vostri clienti e su quali sono le loro esigenze e i loro desideri.

In sostanza, si tratta di una versione più dettagliata di un’analisi SWOT, che copre sia i fattori esterni che quelli interni che possono influire sul successo o sul fallimento dell’organizzazione. Ad esempio, un team di marketing potrebbe creare una visione a 360 gradi del cliente per determinare quali sono i prodotti più richiesti. Ciò comporterebbe una ricerca sui clienti attuali per vedere quali prodotti acquistano più spesso. Analizzando le ragioni che spingono i clienti ad acquistare determinati prodotti, il team di marketing può determinare su quali prodotti concentrarsi in futuro.

Tendenze di comunicazione: in conclusione

Nel 2022, e conseguentemente anche nel 2023, le tendenze di comunicazione e del marketing continueranno a evolversi e a influenzare le aziende di tutto il mondo. Queste tendenze cambieranno il modo in cui ci connettiamo gli uni con gli altri, come condividiamo le informazioni e come acquistiamo e vendiamo i prodotti.

Se la vostra organizzazione vuole stare al passo con queste tendenze e rimanere competitiva, è essenziale assicurarsi di essere al passo con le ultime novità in materia di comunicazione e marketing. Se siete informati, è più facile prendere decisioni strategiche che avranno un impatto positivo sulla vostra azienda e la aiuteranno ad avere successo nel lungo periodo.

Contattami

Condividi:

Facebook
Telegram
LinkedIn
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Indice dei contenuti

Giacomo Mazzoni - Consulente SEO e Web Marketing