short tails long tails

Partiamo dal presupposto che le ricerche fatte dagli utenti sul motore di ricerca debbano in qualche modo convertire sul sito. Quindi, le keywords che ci riguardano devono essere corte (short tails) o lunghe (long tails)?

In realtà, non c’è una regola fissa. Il classico “dipende” che spesso i consulenti SEO frequentemente dicono, compreso io. Ma perchè, veramente, dipende!

Differenze tra short tails e long tails

  • Keyword short tail: è una keyword costituita in genere da 1 o 2 parole, ad esempio “consulente seo”.
  • Keyword long tail: è una keyword costituita in genere da 3 o più parole. Ad esempio “consulente seo a lucca”.

Keyword short tails

Vedendola dalla parte dei motori di ricerca, una short tail ha la particolarità di veicolare un discreto volume di traffico. Essendo la parola chiave piuttosto generica, ovviamente può essere una parola chiave tra le più usate sul web, quindi sarà presente in molteplici pagine e articoli di blog.

Queste caratteristiche rendono le keyword short tails altamente “inflazionate” e di dominio dei grandi portali e siti verticali che hanno un posizionamento consolidato nel tempo e un’autorevolezza (quasi) irraggiungibile. È dimostrato che i siti “consolidati” performano meglio con le short tails rispetto ai siti più nuovi, anche se ottimizzati a dovere.

Keyword long tails

Contrariamente, il volume di traffico generato dalle keyword long tails è inferiore, spesso di gran lunga, rispetto alle short, ma non è necessariamente un aspetto negativo, anzi. Gli utenti utilizzano le chiavi di ricerca lunghe quando sono alla ricerca di qualcosa di specifico o si stanno documentando più approfonditamente, generalmente dopo una ricerca iniziale (magari fatta con una chiave corta) che non è andata a buon fine.

short tails long tails

Dal grafico si capisce molto bene che esiste la possibilità concreta che le keyword long tails possano veicolare una buona quantità di traffico con un buon potenziale di conversione (conversion rate). Queste keywords, spesso snobbate dalla maggior parte degli imprenditori, sono in realtà quelle che offrono maggiori opportunità di successo, perchè vanno a soddisfare un bisogno dell’utente.

In parole povere, lo loro specificità permette all’utente di capitare, con ragionevole certezza, sulla pagina del prodotto o servizio che stava effettivamente cercando. Ovviamente, la specificità incrementa la possibilità che l’utente utilizzi la stessa pagina per chiedere un contatto o acquistare un prodotto.

In generale, le keyword long tails permettono ai nuovi siti di posizionarsi nelle affollatissime SERP insieme, o magari anche prima, dei siti più consolidati o autorevoli.

Se vuoi maggiori informazioni o una consulenza riguardo le keyword short tails o long tails, contattami tramite il form nella sidebar o tramite la pagina contatti del sito.
Questione keywords: meglio short tails o long tails?
Condividi col mondo...
Posted in: SEO

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *