jitter

Se sei qui è perchè ti è capitato di recente di verificare la tua connessione a internet e l’hai fatto tramite gli strumenti online chiamati “speed test“. Sicuramente hai notato dei valori, come “ping” e “jitter“. Oggi vediamo questo secondo “valore” e scopriremo nel dettaglio di cosa si tratta.

Il Jitter, questo sconosciuto

Tecnicamente, nel campo dell’elettronica e telecomunicazioni, con il termine jitter viene indicata la variazione di una o più caratteristiche di un segnale come, ad esempio, l’ampiezza, la frequenza, la fase.

In pratica, questo valore misura la differenza di tempo, cioè una variazione statistica nel ritardo di ricezione dei pacchetti trasmessi, causata dalle code interne ai router congestionati.

Il Jitter nel traffico internet vocale

Quando parliamo di traffico internet vocale e ambiente di rete VoIP, se siamo in presenza di un valore jitter alto, questo può essere un problema. Quando qualcuno invia comunicazioni VoIP a intervalli normali (ad esempio un frame ogni 10 millisecondi), quei pacchetti potrebbero essere bloccati da qualche parte e potrebbero non arrivare al ritmo regolare previsto. I pacchetti potrebbero prendere percorsi diversi o essere bilanciati dal carico attraverso due percorsi simili in cui uno di questi è congestionato in quel momento.

È per questo che spesso quando facciamo una chiamata in VoIP, notiamo una leggera latenza o ritardo tra le comunicazioni tra i due interlocutori.

il Jitter nel gaming

Mettiamo che stai giocando online al tuo gioco preferito: un comando viene ricevuto dal server in 15 millisecondi e, quello successivo, in 130 millisecondi: converrai con me che l’esperienza di gioco non sarà delle migliori… Un jitter alto quindi comporta delle prestazioni di rete inferiori, poiché la velocità di invio dei pacchetti cambia continuamente.

I valori ottimali

Un valore di jitter inferiore ai 10 millisecondi è ottimo, mentre un valore superiore ai 100 millisecondi potrebbe dare problemi, soprattutto per quel che riguarda le trasmissioni vocali e nel gaming. L’importante, però, è che il jitter sia costante nel tempo.

Se vuoi maggiori informazioni o una consulenza riguardo il jitter, contattami tramite il form nella sidebar o tramite la pagina contatti del sito.
Jitter: che cos’è?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.