Web Marketing Turistico

Il Pay Per Stay di Google: paghi le ADS solo se il cliente soggiorna

Arrivano novità da oltreoceano, in particolare dalle parti di Mountain View in California. Google, cerca di andare incontro alle esigenze degli hotel, che più di altri, hanno risentito dell’emergenza Covid-19 e avvia una formula “pay per stay”.

La formula “pay per stay”

Come abbiamo appena detto, Google introdurrà le commissioni pay per stay sugli annunci di Google Hotel ADS. L’intenzione è quella di alleggerire le spese che gli hotel e gli albergatori devono affrontare in questo periodo di crisi dovuta alla pandemia di Coronavirus.

La nuova funzionalità consentirà agli albergatori che lavorano tramite gli annunci pubblicitari di Google, di pagare le inserzioni solamente dopo che gli ospiti provenienti dalle campagne abbiano soggiornato nella struttura ricettiva, annullando il “rischio” di spendere per la pubblicità per poi non avere il ritorno desiderato (spesso dovuto alle cancellazioni, soprattutto in questo periodo storico…).

Chi può usufruirne

Il programma pay per stay è aperto per tutti i partner di Google ADS Hotel, che potranno così usufruire del servizio pagando solamente se la prenotazione va a buon fine.

Il filtro “cancellazione gratuita”

Nelle prossime settimane, secondo Michael Trauttmansdorff, Group Manager di Google Travel ADS, sarà implementato anche un filtro “Cancellazione gratuita” per gli utenti che sono alla ricerca di un hotel, e verranno messe in evidenza le tariffe rimborsabili. Questo per venire incontro anche alle esigenze dei turisti che dell’hotel ne hanno bisogno per le loro vacanze post Covid-19.

Politiche di recesso in evidenza

Oltre al filtro che segnalerà gli hotel che consentono la cancellazione gratuita delle prenotazioni, Google permetterà ai partner di condividere le politiche di recesso da una prenotazione effettuata.

Gli albergatori che sono interessati ad attivare il programma pay per stay devono, ovviamente, avere un account verificato ed approvato da Google e soddisfare alcuni criteri che Big G ha riportato sulla sua guida.

E tu, cosa ne pensi delle politiche di Google per il turismo post Covid-19? Ti piace la formula pay per stay? Scrivilo nei commenti!
Giacomo Mazzoni

Mi chiamo Giacomo Mazzoni e sono un Consulente SEO e Web Marketing freelance di Lucca. Sono anche fondatore del network di liberi professionisti Omada. Offro consulenze sulla SEO e sulle basi del Web Marketing, anche nel settore del turismo e realizzo siti web SEO oriented, soprattutto in WordPress, ma anche siti personalizzati in html e css.

Condividi
Pubblicato da
Giacomo Mazzoni

Articoli recenti

Le 10 cose fondamentali da sapere per realizzare un sito internet

Se state pensando di migliorare il vostro sito internet oppure farlo da zero ci sono…

11 mesi fa

I vantaggi di utilizzare un CMS per il tuo sito web

Molti si chiedono oggi cosa sono i CMS e a che servono. I CMS, acronimo…

11 mesi fa

Pubblicizzarsi su Facebook? Ecco come farlo al meglio!

Nell’era dei social network, una pagina Facebook per un’azienda è diventata uno strumento imprescindibile, un…

12 mesi fa

Il glossario del Web Marketing: i termini e gli acronimi più utilizzati (dalla A alla Z)

Web Marketing, SEO, SEM, CTA, CPC. Quante volte ti sei imbattuto in testi sommersi di…

12 mesi fa

Che cosa è un e-commerce? E quando nasce?

Oggigiorno sentiamo sempre più spesso parlare di Commercio on line o di e-commerce. Ma cosa è? E-commerce…

12 mesi fa

È meglio un sito web o una pagina Facebook?

Uno dei dubbi che attanaglia chi approccia a fare valutazioni sulla presenza online della sua…

12 mesi fa

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando in questo sito accetti l'uso di cookie.